Covid-19: nuove disposizioni dal 6 novembre al 3 dicembre 2020

Ai fini di una maggiore conoscibilità delle norme in vigore, riportiamo i principali contenuti del DP.C.M. 3 novembre 2020 in vigore da venerdì 6 novembre a giovedì 3 dicembre 2020.
Sono previste particolari e ulteriori limitazioni esclusivamente nelle Regioni collocate nei livelli di rischio "3" (zona c.d. arancione) e "4" (zona c.d. rossa).

Ulteriori limitazioni nel territorio della Regione del Veneto: si invita alla consultazione dell'ordinanza regionale n. 151/2020 che prevede ulteriori obblighi e raccomandazioni rispetto a quelli contenuti nel DPCM 3.11.2020.

 

Disposizioni per le Regioni collocate nella fascia di "rischio nazionale", c.d. "zona gialla":

Uso dei dispositivi di protezione all'aperto e al chiuso

OBBLIGO sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé i dispositivi di protezione delle vie respiratorie e di indossarli NEI LUOGHI AL CHIUSO diversi dalle abitazioni private e IN TUTTI I LUOGHI ALL'APERTO AD ECCEZIONE dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi [...] e con ESCLUSIONE:
a) per i soggetti che stanno svolgendo attività sportiva;
b) per i bambini di età inferiore ai sei anni;
c) per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l’uso della mascherina, nonché per coloro che per interagire con i predetti versino nella stessa incompatibilità.

Spostamenti

Dalle ore 22.00 alle ore 5.00 del giorno successivo sono consentiti esclusivamente gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

Attività didattica e viaggi di istruzione. Università.

Le ISTITUZIONI SCOLASTICHE SECONDARIE DI II GRADO adottano forme flessibili nell'organizzazione dell'attività didattica in modo che il 100% delle attività sia svolta tramite il ricorso alla didattica digitale integrata.
Le attività in presenza sono possibili qualora sia necessario l'uso di laboratori o al fine di mantenere una relazione educativa per l'effettiva inclusione degli alunni con disabilità e B.E.S. garantendo il collegamento online con gli alunni della classe che sono in didattica digitale integrata.

SCUOLA DELL'INFANZIA, PRIMO CICLO DI ISTRUZIONE E SERVIZI EDUCATIVI PER L'INFANZIA: le attività continuano a svolgersi in presenza CON L'USO OBBLIGATORIO di dispositivi di protezione delle vie respiratorie SALVO che per i bambini di età inferiore ai sei anni e per i soggetti con patologie o disabilità incompatibili con l'uso della mascherina.

SOSPESI i viaggi d'istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche comunque denominate, programmate dalle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado [...].

UNIVERSITA': le attività formative e curricolari si svolgono a distanza; possono svolgersi in presenza le sole attività formative e curricolari degli insegnamenti relativi al primo anno dei corsi di studio nonché quelle dei laboratori [...].

I corsi di formazione pubblici e privati possono svolgersi solo con modalità a distanza (escluso medicina generale ed altri (vedi testo integrale DPCM 3.11.2020, art. 1 lett. s).

Attività motoria e ludico-ricreative all'aperto. Parchi, ville, giardini.

L'accesso del pubblico a PARCHI, VILLE e GIARDINI PUBBLICI, ed alle AREE GIOCO al loro interno, è condizionato al rigoroso rispetto del divieto di assembramento [...], nonché della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro.

SOSPESE attività dei PARCHI TEMATICI E di DIVERTIMENTO.

CONSENTITO l'accesso dei bambini e ragazzi a luoghi destinati allo svolgimento di attività ludiche, ricreative ed educative, anche non formali, al chiuso o all'aria aperta, con l'ausilio di operatori cui affidarli in custodia e con obbligo di adottare appositi protocolli di sicurezza predisposti in conformità alle linee guida del Dipartimento per le politiche della famiglia di cui all'allegato 8.

CONSENTITO svolgere ATTIVITA' SPORTIVA O MOTORIA ALL'APERTO, anche presso aree attrezzate e parchi pubblici, ove accessibili, purché comunque nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno DUE METRI per l'attività sportiva e di almeno UN METRO per ogni altra attività salvo che non sia necessaria la presenza di un accompagnatore per i minori o le persone non completamente autosufficienti.

CONSENTITE l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere, svolte ALL'APERTO presso i CENTRI E CIRCOLI SPORTIVI, pubblici e privati, sono CONSENTTE nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza assembramenti [...]

Convegni, congressi, riunioni

SOSPESI i CONVEGNI, CONGRESSI e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza.

Nelle PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI le riunioni si svolgono in modalità a distanza, salvo la sussistenza di motivate ragioni; è fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza

Esercizi commerciali nei centri commerciali e nei mercati

CHIUSI gli ESERCIZI COMMERCIALI ALL'INTERNO DEI CENTRI COMMERCIALI E DEI MERCATI nei giorni festivi e prefestivi ad ECCEZIONE di farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita di generi alimentari, tabacchi ed edicole.

Palestre, piscine, centri termali, culturali, ricreativi, etc.

SOSPESE le attività di PALESTRE, PISCINIE, CENTRI NATATORI, CENTRI BENESSERE, CENTRI TERMALI fatta eccezione per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza  e per le attviità riabilitative o terapeutiche.

SOSPESE le attività di CENTRI CULTURALI, SOCIALI E RICREATIVI.

CONSENTITE l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere, svolte ALL'APERTO presso i CENTRI E CIRCOLI SPORTIVI, pubblici e privati, sono CONSENTTE nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza assembramenti [...]

Ristoranti, bar, attività di asporto e somministrazione alimenti e bevande

Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono CONSENTITE DALLE ORE 5.00 ALLE ORE 18.00.

Il CONSUMO AL TAVOLO è consentito per un MASSIMO DI QUATTRO PERSONE PER TAVOLO,
salvo che siano tutti conviventi.

Dopo le ore 18.00 è VIETATO il consumo di cibi e bevande nei LUOGHI PUBBLICI E APERTI AL PUBBLICO.

CONSENTITA SENZA LIMITI DI ORARIO la ristorazione negli ALBERGHI e altre strutture ricettive limitatamente ai clienti ivi alloggiati.

CONSENTITA la ristorazione con CONSEGNA A DOMICILIO nel rispetto delle norme igienico-sanitarie sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché FINO ALLE ORE 22.00 la ristorazione CON ASPORTO, con DIVIETO DI CONSUMAZIONE SUL POSTO O NELLE ADIACENZE [...];

APERTI gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande siti nelle aree di servizio e rifornimento carburante situate lungo le AUTOSTRADE, negli ospedali e negli aeroporti.

OBBLIGO di esporre all’ingresso del locale un CARTELLO con il NUMERO MASSIMO DI PERSONE AMMESSE contemporaneamente nel locale medesimo [...].

Sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò

Le attività sono SOSPESE

Servizi alla persona

Le attività sono CONSENTITE.

Spettacoli, mostre, musei, sale da ballo, feste, sagre e fiere

SOSPESI gli spettacoli aperti al pubblico nei TEATRI, nelle sale da CONCERTO, CINEMATOGRAFICHE ed altri spazi anche all'aperto.

SOSPESE le MOSTRE e sospesi i servizi al pubblico di MUSEI e luoghi della cultura.

SOSPESE le attività nelle SALE DA BALLO e DISCOTECHE e locali assimilati, all'aperto e al chiuso.

CHIUSE le BIBLIOTECHE

VIETATE le FESTE nei luoghi ALL'APERTO e al CHIUSO, comprese quelle conseguenti a cerimonie civili e religiose.

VIETATE le SAGRE e FIERE di qualunque genere e gli altri analoghi eventi.

CONSENTITO solo in forma statica lo svolgimento delle MANIFESTAZIONI PUBBLICHE.Le CERIMONIE PUBBLICHE si svolgono nel rispetto dei protocolli vigenti e IN ASSENZA DI PUBBLICO.

Sport: allenamenti, eventi e competizioni

CONSENTITI soltanto gli EVENTI e le COMPETIZIONI riguardanti gli SPORT INDIVIDUALI E DI SQUADRA riconosciuti DI INTERESSE NAZIONALE o REGIONALE dal CONI, dal CIP e dalle rispettive federazioni sportive nazionali, discipline sportive associate, enti di promozione sportiva, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali; [....]. 

Le sessioni di ALLENAMENTO degli atleti professionisti e non,, degli sport individuali e di squadra partecipanti alle competizioni di cui sopra, sono CONSENTITE A PORTE CHIUSE, nel rispetto dei protocolli emanati dalle rispettive Federazioni Sportive Nazionali, discipline sportive e associate e enti di promozione sportiva.

Fatto salvo quanto sopra indicato, in ordine agli eventi e alle competizioni sportive di interesse nazionale, lo svolgimento degli SPORT DI CONTATTO, individuati con provvedimento del Ministro dello Sport, è SOSPESO.

L’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto, nonché le gare, competizioni e attività connesse agli sport di contatto, anche a carattere ludico-amatoriale, sono SOSPESE.

Trasporto pubblico locale e ferroviario regionale (escluso scolastico)

Il coefficiente di riempimento non deve essere superiore al 50%.

 

Disposizioni per le Regioni collocate nella fascia di rischio elevata, c.d. "zona arancione" e "zona rossa".

Zona arancione: ulteriori restrizioni

Scenario di tipo "3" e livello di rischio alto:

  • VIETATO OGNI SPOSTAMENTO IN ENTRATA E USCITA dai territori di cui al DPCM 3.11.2020, art. 2 comma 1, e lo SPOSTAMENTO CON MEZZI DI TRASPORTO PUBBLICI O PRIVATI in un ALTRO COMUNE salvo che per motivate e comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità o salute, o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospeti e non disponibili nel Comune.
  • CONSENTITI gli spostamenti per assicurare lo svolgimento dell'attività didattica in presenza.
  • CONSENTITO il rientro al proprio domicilio, abitazione o residenza.
  • SOSPESE le attività di ristorazione ad esclusione delle mense e del catering. CONSENTITA solo la consegna a domicilio e fino alle ore 22.00 la ristorazione con asporto con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.

Zona rossa: ulteriori restrizioni

Scenario di tipo "4" e livello di rischio alto:

  • VIETATO ogni spostamento in entrata ed uscita dai territori di cui al comma 1, art. 3, DPCM 3.11.2020, ed all'interno dei medesimi se non per motivate e comprovate esigenze di lavoro, salute, necessità.
  • CONSENTITI gli spostamenti necessari allo svolgimento della didattica in presenza
  • CONSENTITO il rientro al proprio domicilio, abitazione o residenza. Consentito il transito sui territori di cui al comma 1, art.3, dpcm 3.11.2020 per raggiungere ulteriori territori non soggetti a restrizioni negli spostamenti o nei casi in cui gli spostamenti sono consentiti ai sensi del DPCM 3.11.2020.
  • SOSPESE attività commerciali al dettaglio, ESCLUSE quelle di vendidta di generi alimentari e di prima necessità, sia negli esercizi di vicinato che nelle medie e grandi strutture di vendita anche all'interno di centri commerciali e ferme restando le CHIUSURE nei giorni festivi e prefestivi.
  • CHIUSI, indipendentemente dalla tipologia di attività, i MERCATI, ESCLUSI i generi alimentari.
  • APERTE edicole, tabaccai, farmacie, parafarmacie.
  • SOSPESE le attività di ristorazione ad esclusione delle mense e del catering. CONSENTITA solo la consegna a domicilio e fino alle ore 22.00 la ristorazione con asporto con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze.
  • SOSPESI TUTTI GLI EVENTI E LE COMPETIZIONI di cui all'art. 1, comma 9 lett. f) e g) del dpcm 3.11.2020.
  • CONSENTITA L'ATTIVITA' MOTORIA IN PROSSIMITA' DELL'ABITAZIONE CON OBBLIGO DI INDOSSARE DISPOSITIVI DI PROTEZIONE delle vie respiratorie. L'attività sportiva è consentita in forma individuale ed esclusivamente all'aperto.
  • ATTIVITA' DIDATTICA IN PRESENZA solo per la scuola dell’infanzia e primaria, i servizi educativi per l’infanzia ed  il primo anno di frequenza della scuola secondaria di primo grado [...].
  • SOSPESA la frequenza di attività formative e curriculari delle università e altre istituzioni di alta formazione artistica musicale e coreutica [...]
  • SOSPESE le attività legate ai SERVIZI ALLA PERSONA, diverse da quelle di cui all'allegato 24 del dpcm 3.11.2020.


Ulteriori contenuti del decreto

Raccomandazioni contenute nel decreto

E' fortemente raccomandato l’uso dei dispositivi di protezione delle vie respiratorie anche all’interno delle abitazioni private in presenza di persone non conviventi.

È in ogni caso fortemente raccomandato, per la restante parte della giornata (ovvero, dall ore 5.00 alle ore 22.00), di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi

E' fortemente raccomandato svolgere anche le riunioni private in modalità a distanza.

E' fortemente raccomandato l'utilizzo della modalità di lavoro agile da parte dei datori di lavoro privati.

E' fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi nelle abitazioni private, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza.

 

Autocertificazione per spostamenti in orario non consentito e nelle zone a rischio elevato