Contributi per la rottamazione di apparecchi per il riscaldamento domestico

Fino al 30 aprile 2019 sarà possibile presentare alla Regione del Veneto l'istanza per la concessione di contributo per la rottamazione e l'acquisto di impianti termici domestici alimentati a biomassa legnosa.

La Regione del Veneto, nell’ambito degli interventi per la riduzione delle emissioni inquinanti ed in linea con quanto previsto dal vigente Piano Regionale di Tutela e Risanamento dell'Atmosfera, con deliberazione di Giunta n. 126 del 12 febbraio 2019 ha approvato un bando rivolto ai privati cittadini per la sostituzione di generatori di calore domestici, alimentati a biomassa (legna, pellet), con apparecchi a basse emissioni ed alta efficienza, con classificazione del generatore almeno 4 stelle (ai sensi dl D.M. n. 186/2017) ed impiego di combustibile specificato nel bando allegato alla deliberazione.


Il bando prevede la concessione di contributi fino a 1.600 euro per la Misura A, ovvero per la sostituzione del preesistente generatore a biomassa con l'acquisto di stufe, termostufe, inserti, cucine e termocucine a pellet (UNI EN 14785), stufe e termostufe a legna (UNI EN 13240), cucine e termo cucine a legna (UNI EN 12815), inserti a legna (UNI EN 13229), stufe ad accumulo alimentate a biomassa legnosa (UNI EN 15250).

Il bando concede inoltre contributi fino a 5.000 euro (Misura B) per la rottamazione del vecchio generatore e l’acquisto di caldaie, di potenza al focolare inferiore o uguale a 35 kW (UNI EN 303-5:2012).

La scadenza per la trasmissione delle istanze di contributo è il 30.04.2019.
 

Informazioni
Si consiglia di leggere con attenzione il bando per verificare il possesso dei requisiti per accedere al contributo regionale.
In ogni caso, gli uffici della Regione del Veneto sono a disposizione per informazioni e chiarimenti dal lunedì al venerdì dalle 10:30 alle 12:00 (sede e recapiti telefonici o e-mail sono consultabili nel sito web della Regione Veneto.
 

Deliberazione, bando e ulteriori allegati
Il testo integrale del bando è consultabile nel sito web della Regione Veneto.