Consultazione documenti conservati nell'archivio comunale

Per consultare l’archivio comunale è necessario inoltrare apposita istanza all’Ufficio Protocollo utilizzando il modello disponibile nella sezione Modulistica / Accesso agli atti; in questo caso, in base al D.Lgs. 490/1999, l'autorizzazione della Soprintendenza archivistica non è prevista. La competenza della Soprintendenza archivistica riguarda invece la concessione del parere in caso di consultazione di atti riservati.
Inoltrata la richiesta all’ufficio protocollo, l'istanza verrà presa in carico dall’archivista che provvederà a dare autorizzazione o diniego nei termini previsti art. 22 della legge n. 241/90.
La consultazione avverrà con il personale addetto all’archivio presso i locali della ditta Archivium, sita in via E.Mattei n° 3 a Scorzè (VE) nei modi e tempi indicati nell’autorizzazione.

Casi di esclusione dalla consultazione
La consultazione degli archivi è negata a coloro che compaiono nell’elenco degli esclusi dalle sale di studio delle Biblioteche statali e degli Archivi di Stato a causa di procedimenti in corso per sospetta sottrazione o danneggiamento del patrimonio documentario.
Inoltre, la consultazione degli atti d'archivio può essere temporaneamente sospesa:

  • durante le operazioni di ordinamento, inventariazione o trasferimento degli archivi;
  • per ristrutturazione dei locali utilizzati come depositi d’archivio;
  • per operazioni di salvataggio o restauro di documenti o di interi archivi