Contributo regionale "Buono libri e contenuti didattici alternativi" a.s. 2019/2020

Scade il 16 ottobre 2019

Contributo regionale a copertura totale o parziale della spesa per l'acquisto dei libri di testo e contenuti didattici alternativi, indicati dalle istituzioni scolastiche e formative nell'ambito dei programmi di studio e per l'acquisto di dotazioni tecnologiche (personal computer, tablet, lettori di libri digitali) fino ad un massimo di € 200,00 sostenuti dalle famiglie degli studenti residenti nella Regione del Veneto per l'anno scolastico-formativo 2019-2020.

Sono esclusi i dizionari, i telefoni cellulari, gli strumenti musicali, il materiale scolastico (cancelleria, calcolatrici, ecc.).

Ai fini dei controlli la documentazione della spesa sostenuta va conservata per 5 anni dalla data di ricevimento del pagamento del contributo.

 

Destinatari:

Possono richiederlo le famiglie degli studenti (sia minorenni che maggiorenne), il tutore dello studente che esercita la tutela ai sensi degli art. 343 e seguenti del Codice Civile, oppure lo studente maggiorenne.

Lo studente deve essere residente nella Regione Veneto e frequentare, nell’anno 2019-2020, una delle seguenti istituzioni:

  • Istituzioni scolastiche statali e paritarie: secondarie di I e II grado e secondarie di I e II grado non paritarie incluse nell’Albo regionale delle “Scuole non paritarie”
  • Istituzioni formative accreditate dalla Regione del Veneto, che erogano percorsi biennali o percorsi quadriennali di istruzione e formazione professionale di cui al D. Lgs. 226/2005

Se cittadino non comunitario, è necessario possedere un titolo di soggiorno valido.

Il nucleo familiare deve avere un I.S.E.E. 2019 fino a € 10.632,94 (Fascia 1) o da € 10.632,95 a € 18.000,00 (Fascia 2).

La spesa per l'acquisto delle dotazioni tecnologiche è riconosciuta solo agli studenti che rientrano nell'obbligo di istruzione fino al II anno delle istituzioni scolastiche statali, paritarie, non paritarie e formative accreditate dalla Regione Veneto.


Presentazione della domanda

La domanda si fa esclusivamente via web, dal 16 settembre al 16 ottobre 2019 (ore 12:00 termine perentorio), entrando nella pagina internet:

http://www.regione.veneto.it/istruzione/buonolibriweb

e seguendo le istruzioni in essa indicate.

Per chi non possiede un computer, o non ha un accesso ad internet, i residenti possono rivolgersi ai CAF convenzionati con il Comune per la predisposizione della domanda - senza costi a carico del richiedente.

Una volta compilata la procedura on line, il richiedente deve recarsi presso il Comune di residenza dello studente con la seguente documentazione:
– documento di identità/riconoscimento valido;
– titolo di soggiorno valido, se cittadino non comunitario;
– numero identificativo della domanda;
– la restante documentazione indicata nelle istruzioni;

In alternativa, la documentazione e la domanda firmata possono essere inviate/recapitate al Comune tramite fax, raccomandata, e-mail, PEC ai recapiti indicati nella Sezione modulistica / come recapitare istanze e allegati.
 

Riferimenti regionali per informazioni
Direzione Formazione e Istruzione della Regione Veneto
Telefono +39 041 279 5083 - oppure finale 5013
EMail: formazioneistruzione@regione.veneto.it
PEC formazioneistruzione@pec.regione.veneto.it