Approvazione proposta graduatoria vendita/locazione alloggi edilizia convenzionata

Titolo del procedimento
Approvazione proposta di graduatoria vendita e/o locazione alloggi di edilizia convenzionata.


Descrizione del procedimento
L’apposita commissione giudicatrice formula la proposta di graduatoria e la trasmette al Funzionario responsabile per l’approvazione.


Fonti normative di riferimento
Regolamento comunale per la realizzazione delle aree destinate ad edilizia residenziale pubblica (delibera C.C. n. 8 dell’1.2.2002), e N.T.A. del Piano Regolatore Generale, art. 12


Ufficio responsabile del procedimento

Settore Affari Generali – Servizio Legale-Casa (Sede e recapiti: consultare la sezione Uffici e Servizi)


Responsabile del procedimento/istruttoria
Responsabile del Settore Affari Generali (Sede e recapiti: consultare la sezione Uffici e Servizi)


Responsabile dell'adozione finale del provvedimento
Responsabile del Settore Affari Generali


Soggetto al quale rivolgersi in caso di inerzia
Con Deliberazione di Giunta Comunale n. 63 del 28.2.2013 il potere sostitutivo in caso di inerzia, ai sensi e per gli effetti dell’art. 2 della legge n. 241/1990, è esercitato dal Segretario Generale del Comune di Martellago al quale andrà inoltrata apposita istanza di richiesta di attivazione del potere sostitutivo (Sede e recapiti del Segretario Generale: consultare la sezione Uffici e Servizi)


Strumenti di tutela in favore dell'interessato
Gli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato, nel corso del procedimento e nei confronti del provvedimento finale, ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione ed i modi per attivarli, sono i seguenti:

Ricorso giurisdizionale amministrativo ordinario al Tribunale Amministrativo Regionale di Venezia:
oggetto: il provvedimento finale; ricomprendendosi anche il danno doloso o colposo in conseguenza dell’inosservanza del termine di conclusione del procedimento;
modalità: ricorso in forma di atto legale giudiziario mediante patrocinio di un avvocato; non occorre esperire prima il ricorso amministrativo;
termini: entro sessanta giorni dalla pubblicazione all'albo pretorio on line del provvedimento.

Ricorso straordinario al Presidente della Repubblica:
oggetto: il provvedimento finale e gli atti del procedimento aventi efficacia esterna;
modalità: ricorso in forma di atto legale giudiziario mediante patrocinio di un avvocato; non occorre esperire prima il ricorso amministrativo;
termini: entro centoventi giorni dalla pubblicazione all'albo pretorio on line del provvedimento.

(in materia di silenzio della P.A.) ricorso giurisdizionale amministrativo speciale al Tar:
oggetto: silenzio in merito ad istanza di un privato;
modalità: ricorso in forma di atto legale giudiziario mediante patrocinio di un avvocato; non occorre esperire prima il ricorso amministrativo
termini: entro un anno dalla scadenza del termine di conclusione del relativo procedimento amministrativo.


Termine del procedimento
30 giorni dal ricevimento della proposta di graduatoria da parte della Commissione giudicatrice


Requisiti per il rilascio del provvedimento finale
Requisiti previsti dalla convenzioni con le ditte e dalla Convenzione Tipo per ERP


Documentazione richiesta per il rilascio del provvedimento
Domanda dell’interessato su modulo predisposto e corredata delle autocertificazioni richieste dalla legge, nonché dei documenti nei casi previsti, ovverosia nelle circostanze sanitarie soggettive riguardanti gli appartenenti al nucleo familiare e oggettive riguardanti l’alloggio di residenza.


Avvio del procedimento
D’ufficio


Tipo di parere odi valutazioe tecnica
Nessuno


Sospensione del procedimento
Non ipotizzabile


Validità del provvedimento
Temporanea


Silenzio/assenso
No


Modulistica
-----


Diritti di segreteria, bolli, tariffe
----


Per informazioni
Servizio Legale - Casa
Per contatti, recapiti e orari consultare la  sezione Uffici e Servizi