Trasferimento di residenza da altro Comune, dall'estero o cambio d'abitazione all'interno del Comune

Leggere le avvertenze riportate nella sezione generale.

 

La dichiarazione anagrafica di residenza va resa su apposito modulo (scaricabile dalla sezione Modulistica) e compilata in tutte le parti obbligatorie che sono contraddistinte da un asterisco.

Anche se non contraddistinta da asterischi, è inoltre obbligatoria la compilazione dell’ultima parte, relativa all’occupazione legittima dell’abitazione (punti da 1 a 6 del modulo). Infatti, il D.L. 28.3.2014 convertito con modificazioni dalla L. 23 maggio 2014, n. 80, all'art 5 dispone che "Chiunque occupa abusivamente un immobile senza titolo non puo' chiedere la residenza ne' l'allacciamento a pubblici servizi in relazione all'immobile medesimo e gli atti emessi in violazione di tale divieto sono nulli a tutti gli effetti di legge". Maggiori dettagli per la compilazione sono riportati al successivo paragrafo "Occupazione legale dell'abitazione".

Tutti i componenti della famiglia maggiorenni devono firmare la dichiarazione e allegare una fotocopia di un documento di identità.

Per i componenti minorenni allegare una fotocopia del documento di identità, se in possesso.

I cittadini comunitari e stranieri devono allegare la documentazione elencata ai successivi paragrafi "Elenco documenti per cittadini U.E. ed extra U.E."

Importante
La data della residenza al nuovo indirizzo decorre dal giorno di presentazione della richiesta di iscrizione anagrafica solo se l’istanza è stata compilata completamente e se è corredata della documentazione necessaria; diversamente, la dichiarazione è irricevibile e dovrà essere ripresentata. L’ufficiale d’anagrafe ne darà comunicazione al richiedente entro 2 giorni lavorativi dalla data della presentazione.


Occupazione legale dell'abitazione
Punto 1 - Proprietario: allegare copia dell’atto di proprietà (compravendita, donazione, ecc.) oppure indicare gli estremi catastali dell’abitazione (Foglio, mappale/particella e subalterno (non indicare la Sezione).

Punto 2 - Intestatario contratto di locazione: allegare copia del contratto di locazione o riportare gli estremi di registrazione del contratto. Indicare il nominativo e l’indirizzo del proprietario al Punto 6.

Punto 3 - Intestatario contratto di locazione ERP (cosiddette “case popolari”): allegare copia del contratto o del verbale di consegna dell’immobile.

Punto 4 - Comodatari con contratto d’uso gratuito registrato: allegare copia del contratto o riportare gli estremi di registrazione. Indicare il nominativo e l’indirizzo del proprietario al Punto 6.

Punto 5 – Usufruttuari: allegare copia dell’atto notarile o indicare i dati per consentire la verifica da parte dell’Ufficio Anagrafe.

Altre casistiche: se non si rientra in alcuna delle casistiche sopra elencate ma si occupa l’immobile legalmente (contratto non registrato, comodato verbale gratuito, etc.), compilare il Punto 6 e scrivere i dati del proprietario. In questo caso, e per ogni altro caso qui non contemplato, si suggerisce di contattare l’Ufficio Anagrafe


Patente e libretto di circolazione
Nella dichiarazione sono richiesti anche i dati relativi alla patente e il numero di targa dei veicoli di cui si è in possesso.
Il Comune comunica d’ufficio la variazione della residenza alla Motorizzazione Civile che aggiorna i propri archivi e spedisce a domicilio dell’interessato un tagliando adesivo con il nuovo indirizzo da applicare sulla carta di circolazione.
Per la patente, invece, dal 2 febbraio 2013, non viene più inviato l'adesivo di aggiornamento. Per informazioni sullo stato della pratica contattare il numero verde della Motorizzazione Civile 800 23 23 23.


Modalità di presentazione della dichiarazione
La dichiarazione deve pervenire al Comune presso il quale si intende stabilire la dimora abituale attraverso una delle seguenti modalità:

  • presentazione all'Ufficio Anagrafe (Sedi, orari e contatti sono riportati in calce a questa sezione)
  • a mezzo raccomandata indirizzata a: Comune di Martellago - Piazza Vittoria, 1 - 30030 - Martellago (VE)
  • a mezzo fax al numero 041 5403091 (Ufficio Anagrafe) o al numero 041 5402363 (Ufficio Protocollo Generale)
  • a mezzo Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) all'indirizzo: comune.martellago.ve@pecveneto.it o a mezzo posta elettronica semplice (e-mail) all'indirizzo: anagrafe@comune.martellago.ve.it  ad una delle seguenti condizioni
    a) che la dichiarazione sia sottoscritta con firma digitale
    b) che l'autore sia identificato dal sistema informatico con l'uso della carta d'identità elettronica, della carta nazionale dei servizi, o comunque con strumenti che consentano l'individuazione del soggetto che effettua la dichiarazione
    c) che la dichiarazione sia trasmessa attraverso la casella di Posta Elettronica Certificata del dichiarante (P.E.C.)
    d) che la dichiarazione con firma autografa e la copia del documento d'identità del dichiarante siano acquisite mediante scanner e trasmesse tramite posta elettronica semplice (e-mail) 
     

Sanzioni
In caso di dichiarazione non veritiera, il movimento anagrafico verrà annullato (ovvero, il cittadino ritornerà alla posizione anagrafica precedente, come se non fosse mai intervenuto alcun cambio di residenza) e sarà data comunicazione all'Autorità di Pubblica Sicurezza. Sono previste sanzioni civili e penali per le dichiarazioni mendaci.

Registrazione della dichiarazione
L'ufficiale d'anagrafe, nei due giorni lavorativi successivi alla presentazione della dichiarazione, effettua la registrazione della dichiarazione ricevuta ed informa con la massima tempestività il Comune di provenienza nel caso:

  • di trasferimento da altro Comune;
  • di immigrazione dall’estero di cittadino italiano iscritto all’A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) presso altro Comune. 

Gli effetti giuridici delle dichiarazioni decorrono dalla data della loro presentazione.


Rilascio di certificazioni
Effettuata la registrazione, il richiedente è a tutti gli effetti residente nel nuovo indirizzo di residenza.

Cambio d'abitazione all'interno del Comune
Entro due giorni dalla presentazione della dichiarazione di residenza, il richiedente può ottenere tutte le certificazioni, nonché la carta d'identità.

Trasferimento da altro Comune
Entro due giorni dalla presentazione della dichiarazione di residenza, il richiedente può ottenere i certificati di residenza e di stato famiglia. Le altre certificazioni, fra cui la carta d'identità, saranno rilasciate solo dopo l'avvenuta cancellazione dal precedente Comune di residenza, che avviene dopo ulteriori cinque giorni lavorativi.

Trasferimento dall'estero
Per i cittadini stranieri o comunitari provenienti dall'estero, tutte le certificazioni possono essere rilasciate ultimata la procedura di registrazione (due giorni decorrenti dalla presentazione della dichiarazione di residenza).


Accertamento della residenza
Entro 45 giorni dalla dichiarazione resa o inviata, l’ufficiale d’anagrafe effettua gli accertamenti sulla veridicità di quanto dichiarato.
Se gli accertamenti hanno esito negativo, ai sensi dell'art. 10-bis della legge n. 241/199, l’ufficiale d’anagrafe, a mezzo raccomandata o P.E.C, né darà comunicazione all’interessato il quale potrà presentare le proprie osservazioni. Nel caso di mancato accoglimento di queste ultime, l’ufficiale d’anagrafe avviserà l’interessato del definitivo esito dei controlli svolti e del conseguente ripristino della precedente posizione anagrafica. Qualora al dichiarante non pervengano comunicazioni, l’istanza si intende accolta (art. 20 Legge n. 241/1990 sul silenzio-assenso).
 

Cittadini Comunitari
Anche per i cittadini di Stati appartenenti all’Unione Europea valgono le disposizioni previste dalla nuova normativa. Nel caso in cui i cittadini richiedenti l’iscrizione anagrafica provengano dall’estero, l’ufficiale d'anagrafe ha 45 giorni di tempo per effettuare gli accertamenti relativi alla dimora abituale e la verifica dei documenti attestanti la regolarità del soggiorno. L’elenco dei documenti necessari all’iscrizione anagrafica è disponibile nell’apposita sezione, a fondo pagina.


Cittadini non appartenenti a Paesi dell’Unione Europea
Per i cittadini extracomunitari la verifica della regolarità del soggiorno precede l'iscrizione anagrafica. Anche in questo caso si applicano le disposizioni generali sopra descritte. L’elenco dei documenti necessari all’iscrizione anagrafica è disponibile nell’apposita sezione.
 
Modulistica
L'istanza "dichiarazione di residenza" è scaricabile dalla sezione Modulistica.

 

Elenco documenti per cittadini U.E. ed extra U.E.