Passaporto

Il passaporto è il titolo di viaggio che permette di espatriare in tutti i Paesi i cui governi sono riconosciuti dal Governo Italiano. Ha validità decennale. Dal 26 ottobre 2006 è entrato in vigore il passaporto elettronico.


Agenda passaporto
Dal 18 novembre 2010 è entrata in vigore “l’Agenda Passaporto”. Tramite questo progetto il cittadino che dispone di un accesso alla rete internet, può avviare la pratica per il rilascio del proprio passaporto direttamente da casa.

Collegandosi al sito https://www.passaportonline.poliziadistato.it il cittadino può prenotare un appuntamento presso l’Ufficio passaporti della Questura di Venezia nel giorno e nell’ora desiderati. Il sistema prevede inoltre l’emissione della documentazione da presentare in Questura.


Dove richiedere il passaporto

Ufficio Passaporti
ha sede a Marghera via Nicolodi 21 - l'ufficio e' aperto dal martedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 ed il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 17 (si consiglia sempre di contattare telefonicamente gli uffici della Questura al numero 041 2715511 per la conferma degli orari qui indicati).

L'ufficio anagrafe del comune di residenza può inoltrare alla Questura le pratiche per il rilascio del passaporto ai soli minori di anni 12; i cittadini sopra i 12 anni devono recarsi presso gli uffici della Questura per la raccolta delle impronte digitali e della firma (sedi ed orari sono riportati nella sezione Uffici e Servizi).
 

Documenti necessari

1) Richiesta scritta
L'istanza per la richiesta di passaporto è disponibile nella sezione Modulistica. La dichiarazione va compilata nel primo riquadro e firmata dal richiedente. Nel caso il richiedente abbia figli minorenni, l’altro genitore deve firmare per assenso (in caso contrario serve il nulla-osta del giudice tutelare). Se la persona per la quale viene richiesto il passaporto è minorenne, la dichiarazione va firmata da entrambi i genitori o dagli esercenti la patria potestà. Alla richiesta va allegata la fotocopia di un documento d'identità del/dei firmatari (preferibilmente Carta di Identità) ed eventuale precedente passaporto. L'istanza può essere ritirata anche presso lo sportello dell’Ufficio Anagrafe o dell’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico.

 

2) nr. 2 fotografie formato tessera, uguali e recenti
Le fotografie devono essere non anteriori a sei mesi, di larghezza 35-40 mm; devono mostrare unicamente il soggetto, ad occhi aperti e chiaramente visibile, senza capelli sul viso e rivolto direttamente all’obiettivo. Devono essere perfettamente a fuoco e chiare, di alta qualità e stampate su carta fotografica. Non si devono indossare occhiali. Le fotografie vengono legalizzate in Questura all’atto della presentazione della richiesta o presso qualunque ufficio anagrafe. E’ necessaria la presenza dell’interessato, munito di valido documento di riconoscimento. In caso di minore sprovvisto di documento di identità la legalizzazione deve essere effettuata presso l’ufficio anagrafe del comune di residenza. Il minore deve essere accompagnato da uno dei genitori.

3) Versamento in c.c.p. n. 67422808 di € 42,50
Intestato al Ministero dell’economia e delle finanze – dipartimento del tesoro quale costo del libretto di passaporto, con attestazione e ricevuta; indicare la causale “importo per il rilascio del passaporto elettronico”; se il passaporto è per un minore, il versamento in conto corrente va eseguito a suo nome.

4) Contrassegno telematico da € 73,50 (si acquista in tabaccheria).

 

Passaporto individuale per minori
Dal 25 novembre 2009 è entrata in vigore l'obbligatorietà del passaporto individuale. Pertanto, non è più possibile iscrivere il minore sul documento del genitore.

Il passaporto rilasciato ai minori ha una validità:

  • di tre anni per i minori da zero a tre anni
  • di cinque anni per i minori di età compresa tra i tre e i diciotto anni.

Dal compimento dei 12 anni di età la procedura prevede l'acquisizione delle impronte e della firma digitalizzate.

I passaporti rilasciati prima del 25.11.2009 contenenti l'iscrizione di minori rimangono comunque validi fino alla scadenza per il titolare.


Ulteriori approfondimenti
Per ulteriori approfondimenti rivolgersi agli uffici della questura oppure visitare i seguenti siti web: www.viaggiaresicuri.it e www.poliziadistato.it