Graffi di Esistenza

ott 17.

Esposizione fotografica di Elisa Adamo

Elisa Adamo racconta con eleganza e autenticità le ferite e le storie delle donne che si sono misurate con il dolore della scoperta di un tumore al seno, trasmettendo i loro pensieri e le loro emozioni per dare speranza e sostegno a chi si trova ad affrontare un tragitto così doloroso.

Data
17 ottobre 20202020-10-17T06:00:00
Ora
18.00 2020-10-17T06:00:00
Luogo
Auditorium S. Salvatore, Piazza Vittoria 11 - Martellago

“Graffi di Esistenza”
Esposizione fotografica di Elisa Adamo

SABATO 17 OTTOBRE 2020 DALLE ORE 18.00
AUDITORIUM S. SALVATORE - PIAZZA VITTORIA - MARTELLAGO 

"La nostra associazione nasce un anno fa nei social (Facebook, Instagram) dall'idea di Elisa Adamo, fotografa sensibile alle questioni sociali e dalla mia disponibilità a parlare della mia stessa malattia, attraverso scatti fotografici corredati da didascalie o semplici racconti con un nostro personale stile narrativo ed iconografico. 
Ciò che è nato per caso tra amiche, pian piano ha preso una piega più strutturata grazie al coinvolgimento anche di altre testimoni che hanno sentito di raccontare la propria storia abbracciando il nostro modo comunicativo, il nostro desiderio di rompere il muro del silenzio verso il cancro.
Parliamo di cancro attraverso il linguaggio artistico (foto e parole) per accendere i riflettori su chi porta i segni fisici e psicologici della malattia, dando risalto alla soggettività, al vissuto tinteggiato di rosa, perchè descriviamo storie declinate al femminile.
Il nostro codice comunicativo privilegia i racconti autenticamente biografici, per cui non usiamo filtri fotografici, non usiamo abiti o trucchi specifici per far apparire  diverso il soggetto, contrariamente a quanto si osserva invece in molti altri simili progetti. Accogliamo la verità esperessiva delle nostre amiche disponibili a mettersi a nudo nel modo che è a loro più consono, ritraendo la persona per com'è, per come si sente di rivelarsi, parlando di se stessa attraverso il corpo e con i pensieri che vuole esprimere. 
Riprendiamo e trasmettiamo i pensieri, le emozioni che in questa malattia ci stravolgono, con la mission di metterci in ascolto, di infondere speranza verso un male così trasfigurante. La sensibilizzazione ed il sostegno sono inoltre gli altri importanti obiettivi che ci stanno a cuore  su cui riteniamo doveroso spendersi sempre di più. Vogliamo creare una rete di relazioni tra di noi che permetta di affrontare l'eventuale solitudine e favorisca il sostegno reciproco".

Tiziana Zancaner, psicologa e presidentessa dell'Associazione "Scattiamo il cancro"

 

Saluti:
Tatiana Garbin, Consigliera delegata alle Pari Opportunità del Comune di Martellago
Presentazione del progetto:
Tatiana Zanzaner , Psicologa e presidentessa dell'associazione "Scattiamo il cancro"
Elisa Adamo, Fotografa professionista, vice-presidentessa dell'associazione "Scattiamo il cancro"
Interventi:
Carlo Pianon, Medico urologo, presidente L.I.L.T. Venezia
Monica Croci, tra le protagoniste degli scatti

 

Per le disposizioni anti-Covid, è gradita la prenotazione.
Contattare il numero 338 9228285
scattiamoilcancro@gmail.com

 

Evento a cura dell'associazione Scattiamo il Cancro, in collaborazione con L.I.L.T. Venezia e con il patrocinio del Comune di Martellago, Assessorato alle Pari Opportunità.