Zanzara tigre: prevenzione

Informazioni generali

Quest’anno il Comune di Martellago effettua la disinfestazione dei pozzetti stradali utilizzando il prodotto biologico nei periodi con clima mite (ad inizio stagione) e con il prodotto a base di diflubenzuron nel periodo più caldo, come consigliato dall’Azienda Sanitaria Locale.

Il trattamento contro le forme adulte (lotta adulticida) avviene con la nebulizzazione d’insetticidi sulla vegetazione nei parchi pubblici nel periodo di maggior infestazione.


Calendario disinfestazioni stagione 2019
I trattamenti dei pozzetti con prodotto larvicida saranno effettuati nei seguenti giorni:
30 aprile
20 maggio
10 giugno
1 luglio
22 luglio
12 agosto
2 settembre
23 settembre

Affinché la lotta contro le zanzare sia pienamente efficace è importante che la disinfestazione sia effettuata anche nelle proprietà private ovvero, che ognuno effettui la disinfestazione nel proprio cortile mediante utilizzo di prodotti antilarvali da inserire nei tombini in coincidenza delle date sopra indicate.

Importante:
Nell'impossibilità di intervenire nelle date sopra indicate, eseguire il trattamento anticipando o posticipando al massimo di qualche giorno. In caso di pioggia nel giorno di distribuzione posticipare l'intervento. In caso di forte pioggia dopo la distribuzione delle pastiglie è necessario ripetere l'intervento. 

 

Il Comune di Martellago aiuta tutti i cittadini a combattere le zanzare fornendo GRATUITAMENTE le compresse antilarvali da utilizzare nei tombini degli scoperti delle proprie abitazioni.

La fornitura offerta dal Comune rappresenta un contributo alla cittadinanza per la lotta contro le zanzare e chiaramente non può coprire l’intero periodo estivo per ciascun edificio. Ogni cittadino è quindi chiamato a integrare a propria cura la fornitura offerta dal Comune. I prodotti antilarvali sono reperibili presso i consorzi, le farmacie e i supermercati. 

La distribuzione gratuita delle compresse viene effettuata presso il Deposito Comunale, in via Regina Niero, 5 a Martellago (laterale di via Roma, dove si trova la caserma dei Carabinieri). 

Orari di distribuzione delle pastiglie: lunedì e mercoledì dalle ore 10:00 alle 12:00.
È prevista la consegna di una confezione per ogni edificio fino a quattro abitazioni. Due confezioni per ogni edificio da cinque abitazioni in su.
 

Alcuni consigli pratici

  1. Non abbandonare oggetti e contenitori di qualsiasi natura e dimensione ove possa raccogliersi l'acqua piovana, ivi compresi copertoni, bottiglie, sottovasi di piante e simili, anche collocati nei cortili, nei terrazzi e all'interno delle abitazioni;
  2. Procedere, ove si tratti di oggetti non abbandonati, bensì sotto controllo della proprietà privata, alla loro accurata pulizia e alla chiusura ermetica con teli plastici o con coperchi;
  3. Svuotare giornalmente contenitori di uso comune, come sottovasi di piante, piccoli abbeveratoi per animali domestici, innaffiatoi, ecc., o di lavarli o capovolgerli;
  4. Coprire eventuali contenitori di acqua inamovibili, quali ad esempio vasche di cemento, bidoni e fusti per l'irrigazione degli orti, con strutture rigide (reti di plastica o reti zanzariere).
  5. Introdurre nei piccoli contenitori d'acquache non possono essere rimossi (i vasi portafiori presenti nei cimiteri) filamenti di rame, in ragione di almeno 10-20 mg per litro d'acqua;
  6. Introdurre, nelle piccole fontane ornamentali da giardino, pesci larvivori (come ad esempio i pesci rossi, gambusia ecc.);
  7. Provvedere a ispezionare, pulire e trattare periodicamente le caditoie interne ai tombini per la raccolta dell'acqua piovana, presenti in giardini e cortili;
  8. Tenere sgombri i cortili e le aree aperte da erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere, ed eventualmente recintarli in modo da impedire lo scarico di immondizie e di altri rifiuti, provvedendo al regolare sfalcio dell'erba e sistemandoli inoltre in modo da evitare il ristagno delle acque meteoriche o di qualsiasi altra provenienza.


Qualora nel periodo di massimo rischio per la infestazione da Aedes albopictus all'interno di aree di proprietà privata si riscontri una diffusa presenza dell'insetto, i proprietari o gli esercenti delle attività interessate dovranno provvedere immediatamente, a propria cura, all'effettuazione di interventi di disinfestazione mediante affidamento a ditte specializzate.

Altre informazioni sono reperibili alla pagina web disinfestazioni su suolo pubblico.

 

 

Quale repellente utilizzare per proteggersi dalle punture di zanzare?

 

Provvedimenti comunali
Il testo dell'ordinanza, a cadenza annuale, contenente i provvedimenti e le attività di controllo messi in atto dal Comune, nonché i comportamenti ai quali attenersi, è consultabile nella sezione Il Comune / Accesso agli atti / Ordinanze.