IMU e TASI

Calcolo imposta

Nella sezione Servizi On Line è possibile calcolare l'imposta e stampare il modello di pagamento

Contratti a canone libero

E’ richiesta la presentazione della Dichiarazione Ministeriale IMU e TASI,  indicando nelle "Annotazioni" gli estremi del contratto di locazione oltre al nominativo e codice fiscale del condutore (locatario).

Locazione a canone concordato

La Legge di Stabilità 2016 (L. 208/2015) ha previsto dall'anno di imposta 2016 la riduzione del 25% dell’imposta IMU e TASI, determinata applicando l’aliquota stabilita dal Comune di Martellago, per gli immobili locati a canone concordato di cui all’art. 2, comma 3, e art. 5, commi 1, 2 e 3, della Legge 9 dicembre 1998, n. 431.

A partire dal 1° Ottobre 2018 è entrato in vigore il nuovo Accordo Territoriale per i contratti di locazione a canone concordato per il Comune di Martellago in attuazione della legge n. 431/1998 e del D.M 16/01/2017 del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, firmato dalle Organizzazioni sindacali provinciali dei proprietari e degli inquilini.

Dal 1° Ottobre 2018 le parti (locatore e locatario) nel predisporre il contratto di locazione concordato potranno quindi scegliere di farsi assistere, nella determinazione del canone, dalle rispettive organizzazioni della proprietà edilizia e dei conduttori; chi non si farà assistere dalle organizzazioni, per potere fruire delle agevolazioni IMU, dovrà comunque richiedere alle organizzazioni stesse il rilascio dell’attestazione di rispondenza del contratto di locazione all’accordo territoriale.

Per i contratti a canone concordato ‘non assistiti’, l’acquisizione dell’attestazione costituisce  elemento necessario ai fini del riconoscimento delle agevolazioni fiscali.

Per beneficiare delle agevolazioni IMU e TASI il proprietario dell’immobile deve presentare la ”Dichiarazione sostitutiva di notorietà per contratti di locazione a canone concordato” (scaricabile dalla sezione Il Comune / Modulistica), che sostituisce la Dichiarazione Ministeriale IMU, allegando copia del contratto di locazione e, nel caso di contratti “non assistiti”, anche copia dell'attestazione di rispondenza rilasciata da una delle organizzazione di categoria. 

La presente dichiarazione sostitutiva dovrà essere presentata entro il 16 dicembre dell’anno di stipula/cessazione del contratto.

La dichiarazione andrà recapitata al Comune seguendo le indicazioni riportate nel paragrafo "Modalità per il recapito di istanze, richieste ed altre tipologie di atti" consultabile a questo link.

NB: la dichiarazione sostitutiva deve essere presentata anche in occasione di CESSAZIONE delle condizioni previste per il godimento del beneficio; in questo caso non è necessario allegare alcuna documentazione.

Consulenza e assistenza
Per consulenza e assistenza nella compilazione dei contratti/attestazioni di conformità è possibile rivolgersi alle seguenti associazioni di proprietari e inquilini:

CONFEDILIZIA - San Marco, 2760  - 30100 Venezia - 041.976122
UPPI - Piazzetta Matter, 5 – 30174 - Telefono 041.952852
ASPPI – Piazza Ferretto 80 - 30172 Mestre Venezia – 041.957752
SUNIA – Via Col di Lana 3 - 30172 Mestre Venezia – 041.5380479
SICET – Via Cà Marcello 10 30172 Mestre Venezia - 041.2905939
UNIONE INQUILINI – Dorsoduro 3687 – 30123 Venezia – +39.329.0870180