Il Club del Martedì

Tra i libri proposti ai Gruppi di lettura in Veneto all’interno del progetto regionale #unannovissutoletterariamente abbiamo scelto di leggere:

- "Quel che si vede da qui" di Mariana Leky, proposto dal libraio Fabio Bossetto

- "Questa è la felicità" di Niall Williams, proposto dal giornalista RAI Paolo Colombatti

- "I doni della vita" di Irene Nemirovsky, proposto da Marco Dalla Valle esperto in biblioterapia

I GdL del Veneto si ritroveranno a maggio, come ogni anno, per condividere la passione della lettura.

Martedì 25 gennaio alle 17.00

Il prossimo incontro del "Club del Martedì" si terrà in biblioteca il giorno 25 gennaio alle 17.00 con il libro "Questa è la felicità" di Niall Williams.

La pioggia è cessata. Nessuno, nel piccolo e dimenticato villaggio di Faha, ricorda quando è iniziata. Sulla costa occidentale irlandese la pioggia è una condizione esistenziale: scende diritta e di sghimbescio, presentandosi in veste di pioggerella, di acquerugiola, di bruma, di acquazzoni frequenti e di nebbia bagnata; arriva a ogni ora del giorno e della notte, in tutte le stagioni, senza badare al calendario né alle previsioni meteorologiche, tramutando il suolo in fango e l'aria in una cortina. Ma ora che non piove più, nessuno sembra essersene accorto. Forse perché è successo subito dopo le tre del Mercoledí Santo, e l'intera parrocchia è stipata nella chiesa di Santa Cecilia, dove Padre Coffey, il viceparroco, pallido e sottile come un'ostia, sta annunciando l'arrivo dell'elettricità. Faha è infatti un luogo in cui, settantotto anni dopo l'accensione della prima lampada ad arco davanti agli uffici del Freeman's Journal di Princes Street a Dublino, e a settant'anni da quando è stata inaugurata l'illuminazione elettrica delle strade, manca ancora l'elettricità. Quel pomeriggio il diciassettenne Noel Crowe, arrivato in treno da Dublino per trascorrere le vacanze nella casa dei nonni Doady e Ganga, si affaccia alla soglia in quei primi istanti di cessazione della pioggia, ed è allora che scorge un uomo entrare in cortile a passo vivace, con una piccola valigia al fianco. Noel non può saperlo, ma quello straniero lascerà un'impronta profonda nella sua vita, allo stesso modo in cui l'elettricità è destinata a stravolgere un mondo che per secoli è rimasto sempre uguale a sé stesso. Nel nuovo romanzo dell'autore di "Storia della pioggia", c'è il commovente ritratto di una comunità, delle sue idiosincrasie e delle sue tradizioni, dei suoi paradossi e delle sue inanità, dei suoi fallimenti e dei suoi trionfi.